societa-svizzera.jpeg_01

Tasse in Svizzera

Tasse in Svizzera nel confronto internazionale

Dal confronto internazionale del «total tax rate» (TTR), ovvero del carico fiscale complessivo, emerge che la Svizzera è molto competitiva sul piano tributario rispetto ad altri Paesi altamente sviluppati. Il TTR misura l’ammontare di tutte le imposte e i contributi sociali obbligatori gravanti sulle imprese espresso in percentuale dei redditi commerciali.
Nella relazione d’esercizio 2009 è raffigurato il TTR per gli esercizio fiscale 2007 (dal1° gennaio al 31 dicembre 2007).
Il totale delle imposte versate è pari alla somma di tutte le diverse imposte e i contributi sociali obbligatori tenuto conto di eventuali deduzioni ed esenzioni.
Le imposte e i contributi possono essere suddivisi nelle seguenti
categorie:
a) imposta sull’utile e sul capitale delle persone
giuridiche;
b) contributi sociali ed imposte a carico del datore di
la voro (che includono tutti i contributi obbligatori anche se versati
a un ente privato come un fondo di previdenza);
c) imposte sugli immobili;
d) imposte sulla cifra d’affari (e relative imposte sulle
vendite nonché altre imposte sul consumo come l’IVA non deducibile);
e) altre imposte (quali imposte comunali, imposta sugli
auto veicoli e sul carburante).

Va inoltre sottolineato che il sistema tributario svizzero è interessante non solo per le persone giuridiche, ma anche per le persone fisiche, in quanto consente loro di beneficiare di una fiscalità moderata nel confronto internazionale.

Carico fiscale complessivo:

Lussemburgo   21%

Irlanda                 28,8%

Svizzera              28,9%

RU                          35,3%

Paesi Bassi        39,1%

Stati Uniti          42,3%

Finlandia            47,8%

Rep.ca Ceca      48,6%

Russia                   48,7%

Germania            50,5%

Svezia                    54,5%

Austria                  54,5%

Giappone             55,4%

Ungheria              57,5%

Belgio                     58,1%

Spagna                   60,2%

Francia                   65,4%

Brasile                    69,4%

India                         71,5%

Italia                        73,3%

Cina                          79,9%

 

La pressione fiscale sulle aziende

Mentre l’imposta federale ha una sola aliquota, quella cantonale varia tra uno Stato e l’altro e in base al capitale (o agli utili).

La prima incide in misura del 7,83% (al netto dei prelievi fiscali da parte di Cantoni e comuni) mentre l’imposta sugli utili a livello cantonale varia dal 4,4 al 19% (quella sul capitale si muove tra lo 0,03% e lo 0,3%). Il comune applica prelievi sugli utili che variano dal 4 al 16% (e sul capitale tra lo 0,04 e lo 0,25%).

L’onere fiscale totale, che come detto varia dall’ammontare del capitale, degli utili, dal Cantone e dal Comune in cui l’azienda risiede, oscilla nel range che va dal 16 al 25%.

 

 

Per una consulenza dettagliata puoi rivolgerti a MD SUISSE

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>